Software

Installazione e Configurazione

Hardware

Supporto

Risorse
Guida al VoIP : La rete telefonica IP

Sul piano della rete Internet, invece, le comunicazioni avvengono a commutazione di  "pacchetto". In una comunicazione fra due utenti la rete non riserva un percorso ad uso esclusivo, ma fa quello che può per garantire la corretta ricezione del pacchetto (da cui l'acronimo inglese per cui la rete Internet è definita di tipo best-effort). Questa forma di utilizzo della rete è molto più efficiente di quella di circuito dal punto di vista del livello di sfruttamento della rete. Di contro però può soffrire di problemi di congestione e di ritardo nella consegna dei pacchetti che non sono presenti nella rete di circuito tradizionale. Dal punto di vista tariffario, proprio in conseguenza del fatto che la rete fa quello che può per consegnare l'informazione, su Internet la politica tariffaria consiste nel far pagare una quota forfettaria per l'accesso alla rete. In sostanza si paga l'accesso alla rete e non la quantità di traffico (per connessioni tramite linea tradizionale si intendono, ad esempio, le connessioni a Internet tramite modem 54K). L’altra differenza, rispetto alla linea tradizionale, sta nel fatto che il costo non dipende dalla distanza fra i terminali. Quello che si paga, al proprio provider, è l’accesso alla rete. Una volta connessi alla rete si potranno effettuare telefonate illimitate verso altri utenti Internet nel mondo. Quando si rende necessario chiamare da PC un utente telefonico convenzionale sarà necessario, prima o poi, valicare la frontiera fra Internet e la rete telefonica per poterlo raggiungere. Questo richiede che ci sia un punto di interconnessione tra le due reti (Dial-out Gateway). Il provider che fornisce questo tipo di servizio deve sostenere dei costi telefonici che verranno caricati all’utente che effettua le chiamate VoIP. Le tariffe per questo tipo di servizio sono assai convenienti: questo perché i fornitori di telefonate su Internet cercano di avere numerosi gateway sparsi nel territorio in modo da essere abbastanza vicini alla maggior parte delle possibili destinazioni. In questo modo la tratta da percorrere sulla rete telefonica a pagamento è la più breve possibile. Ad esempio una telefonata VoIP in un quartiere di Singapore (con un Carrier locale) è composta da una tratta internazionale (fino a Singapore ad esempio) gratuita perché servita via Internet, più una tratta a pagamento perché servita dalla rete telefonica. Il costo complessivo è allora pari al costo della connessione a Internet locale del PC più il costo di una chiamata locale (per di più alla tariffa telefonica di Singapore). Si comprende a questo punto che una simile tecnologia è in grado di scatenare una vera e propria bufera nel business delle compagnie telefoniche. Se la tecnologia VoIP fosse banale da usare (come sta avvenendo in questi ultimi tempi) e tutti gli utenti disponessero di una connessione a Internet di tipo “flat”si potrebbe registrare in breve tempo un crollo vertiginoso del fatturato delle compagnie telefoniche “tradizionali”. La diffusione della tecnologia VoIP soppianterà la tecnologia dei telefoni analogici e dato che la questione è solo di “quando” accadrà e non di “se” accadrà, le compagnie telefoniche stanno intraprendendo una campagna difensiva basata sull’aumento del costo della connessione e sulla riduzione dei costi delle chiamate.

 

 

 



Argomenti correlati: software gestione hotspot wi-fi | software gestione carte fedeltà

Softvision s.r.l. - Via Cesare Battisti, 101 - 67051 Avezzano (AQ) - P.IVA 01564100665 | Privacy and Cookie Policy

Facebook :